venerdì 31 marzo 2017

Darla & Daniel #15

Scusate l’attesa, ma ho avuto due settimane impegnative.
Siamo arrivati ormai al 15mo capitolo della blog novel Darla & Daniel, e non so dirvi fino a quando durerà. Potrebbe interrompersi dall’oggi al domani, e continuare in altra sede.
Quindi godetevi ogni episodio perché potrebbe essere l’ultimo che verrà pubblicato qui 😊
Per farmi perdonare doppio episodio (il 16mo è già in programma per domani pomeriggio).

Buona lettura!

- Capitolo 15 –
Darla guardava fuori dalla finestra con la mente assente. Il sole era così accecante che la infastidiva ma la stanza avvolta nella luce, le dava la sensazione di trovarsi nel posto più bello della terra.
Allo scoccare della mezzanotte il pugnale sarebbe diventato definitivamente suo, e avrebbe potuto finalmente sperimentare i suoi poteri. Mamma non le aveva lasciato nessun libretto di istruzioni, e probabilmente nemmeno lei conosceva tutte le sue potenzialità.
Daniel, nonostante la loro nuova intimità, era all’oscuro di tutto. Cal le aveva riferito che Samanta e le sue adepte avevano appena lasciato casa Begum, e stavano correndo a casa Waters convinte che avrebbero trovato lì il pugnale, poiché la terza casa, quella sul fiume, era esplosa. Cal gli aveva mostrato il ghigno stampato sul volto di Samanta.
Erano le 17. Quanto tempo avrebbero impiegato a saccheggiare casa Waters, prima di rendersi conto che il pugnale lo aveva ancora lei? Mancavano solo sette maledettissime ore, prima di porre fine a questa storia.
Trascorse quattro ore con un senso di oppressione al petto che le impediva di fare alcunché. Il tempo non le era sembrato mai così lento, e l’attesa la stava letteralmente consumando.
Il postino suonò alla porta. Darla era seduta sul letto e chiuse gli occhi temendo il peggio.
Quando udì la voce di Zia Harriet esclamare “abbiamo un problema”, il suo stomaco si contorse in modo innaturale, come uno straccio appena strizzato. Scese lentamente le scale, più bianca in volto del solito.
Zia Harriet teneva in mano un telegramma, e lo porse a Darla con gli occhi dispiaciuti.
“Non dirmelo! Samanta ha preso in ostaggio Daniel” sentenziò sicura ancora prima di aprire il messaggio.
“Vuole il pugnale in cambio di Daniel” le confermò Zia Harriet
Il solito modus operandi di Samanta, che ci aveva già provato con Cal. Doveva trovare il modo di farle perdere quel vizio, in un modo o nell’altro.
“Dobbiamo intervenire subito; e dobbiamo farlo noi Taty” disse suo padre.
“No, ci pensiamo io e Cal, ma dovete farmi un favore”
“Tutto quello che vuoi tesoro” disse Harriet
“Si quello che vuoi” le fece da eco suo padre.

… to be continued ….

All rights reserved
(Tutti i diritti riservati)

4 commenti:

  1. Dopo aver letto questa puntata sei perdonata :)
    Però così ci tieni sulla corda e noi siamo sempre più curiosi di scoprire quali poteri può avere questo pugnale, a cosa può servire... chi sono davvero Darla e Samantha... mumble mumble...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah Pat, arriverà l'episodio dove i poteri del pugnale si manifesteranno.
      Abbi fede ;)
      Grazie
      Alla prossima
      Marina

      Elimina
  2. Cavoli, questa l'avevo persa.
    Per fortuna ora ho recuperato!
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho deciso di pubblicare un post dietro l'altro per recuperare, ma ad uno dei due mancava il titolo e per un attimo blogger è andato in tilt e li ha sovrapposti ...
      Meno male che non te lo sei perso ;)
      Grazie Maria
      Un abbraccio
      Marina

      Elimina

I commenti verranno pubblicati in differita. E' stata disattivata l'opzione Anonimo per evitare lo spam.